Abstraction

 La strada della materia

 

 

 

Dal 5 agosto al 2 settembre 2018 la Galleria SanLorenzo Arte di Piazza Bordoni 4, a Poppi (Ar), ospita “Abstraction. La strada della materia”, doppia personale di pittura di Paolo Mologni e Lorenzo Sabbatini a cura di Silvia Rossi, in collaborazione con ExpArt Studio&Gallery.

 

L’esposizione, a ingresso libero e gratuito, sarà visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 20 con orario continuato.

Domenica 5 agosto, alle ore 17, l’aperitivo inaugurale alla presenza degli autori.

 

 

 

LA MOSTRA

 

 

Il mese di agosto alla Galleria SanLorenzo Arte vede confrontarsi due astrattisti.

Da una parte Paolo Mologni, con il suo minimalismo materico, che a tratti si accompagna al collage, dall'altra Lorenzo Sabbatini, con il suo informale policromatico. Entrambi gli artisti percorrono la strada della materia per arrivare a un risultato a tratti complementare.

 

Nel lavoro di Mologni la materia, delicatamente stesa e dai toni tenui, ricama la superficie con le sue texture verticali. Piccoli tagli, strappi inaspettatamente ordinati, conducono lo sguardo in scansioni verticali, interrotti a tratti dallo stacco cromatico o dall'inserimento di soggetti presi in prestito dalla carta stampata.

Sabbatini rende invece il suo lavoro più circolare, dove la pastosità della materia dei fondi si interseca alla superficie, in cui il colore domina brillante la scena e la ricerca della luce frammenta e scompone la superficie come in un'esplosione cosmica.

 

I due filoni artistici si inseriscono rispettivamente nel minimalismo concettuale da un lato e nel puro informale nell'altro, aiutando a ridefinire gli spazi, spesso confusi, della scena astrattista, contrapponendo stili e colori e creando, paradossalmente, uno spazio di fruizione neutro, in cui l'osservatore, posto al centro di questo “corridoio” speculare, potrà farsi attrarre dall'uno o dall'altro fronte, seguendo quell'istinto che ci porta ad apprezzare quell'arte in cui troviamo riflessi noi stessi.

 

GLI ARTISTI

 

Paolo Mologni è nato a Milano nel 1973 ma vive e lavora a Biella. Interessato all'arte in ogni sua forma, da autodidatta e sperimentatore dell'espressione artistica debutta nel 2000 con l'opera Shakti nella manifestazione  Andiamo al Piazzo organizzata dal Comune di Biella. Saatchi Art lo ha selezionato negli ultimi anni per le sue  collezioni Bright abstract, Geometric Abstracts e Spotlight on Italy. L’arte di Mologni evoca riferimenti eccellenti del passato come Mark Rothko, Yves Klein e Mimmo Rotella.

 

Lorenzo Sabbattini è nato nel 1968 a Macerata, dove lavora e vive. È attivo da molti anni su più fronti paralleli: da una parte lavora come illustratore per cartoons ed editoria scolastica, dall'altra porta avanti la sua personale ricerca artistica, che lo ha portato a conseguire numerosi premi. Dapprima figurativo, Sabbattini abbandona via via la forma in favore della materia, sino ad arrivare all'astrazione totale. Le sue opere, cariche di colori saturi e sgargianti, hanno come tema di riferimento quello cosmico.

 

 

 © copyright, all rights reserved

ExpArt Studio&Gallery

a cura di Silvia Rossi

 

Via Borghi 80, Bibbiena

 

P.IVA  02054290511